Giorgio Tesi Group soddisfatta per la sua partecipazione al FLORMART 2017


Ottimi risultati per il FLORMART 2017 e segnali di ripresa dal settore 

Pistoia - La 68^ edizione di FLORMART, il Salone Internazionale del Florovivaismo, che si è svolto dal 21 al 23 settembre alla Fiera di Padova, ha fatto registrare ottimi risultati. 7 padiglioni, 316 espositori in rappresentanza di 18 regioni italiane, 45 aziende estere provenienti da 15 Paesi (riunite in un unico padiglione), 66 buyers internazionali e più del doppio dei visitatori dello scorso anno.

Giorgio Tesi Group ha partecipato con uno stand di 56 mq all’interno del padiglione 5 dedicato alle aziende associate ANVE, Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori, nel quale hanno trovato collocazione anche le aziende estere invitate dalla Fiera.

Uno stand nel quale le piante, e le persone, erano protagoniste accanto alla nuova immagine aziendale dal claim ″Questa è Pistoia, questa è Giorgio Tesi Group″ dedicata a Pistoia, Capitale Italiana della Cultura 2017, dove l’azienda ha la propria sede e vuole essere un omaggio alla bellezza del territorio ed al legame profondo, forte e indissolubile che la lega ad esso.

 

  

 

Interessanti e proficui gli incontri mirati con i buyer esteri, in netto aumento rispetto al 2016, e numerosi gli appuntamenti spontanei durante le prime due giornate della manifestazione dedicate esclusivamente agli operatori di settore. Non solo clienti storici ma anche potenziali nuovi clienti hanno fatto visita allo stand Giorgio Tesi Group, occasione per ritirare il nuovo catalogo aziendale pubblicato ad agosto.

 

 

″Giorgio Tesi Group ha sempre sostenuto il FLORMART confermando ogni anno la sua presenza alla manifestazione – ha affermato Fabrizio Tesi, legale rappresentate dell’azienda – i numeri positivi di questa edizione rispecchiano l’andamento del nostro settore che registra, finalmente, dei segnali di ripresa che ci fanno guardare con ottimismo al futuro.″

 

Al FLORMART Giorgio Tesi Group ha allestito anche uno spazio all’interno del progetto innovativo Giardino Italia, che ha riqualificato parte del quartiere fieristico attraverso la realizzazione di un giardino permanente sviluppato in collaborazione con l’Università di Padova- Orto Botanico. 

 

Giardino Italia





Torna Indietro